Dialogare tra misericordia e perdono

Giovedì 1 dicembre 2016

E’ istintivo pensare alla misericordia come a qualcosa che, per nostra iniziativa, riannodi un legame che qualche evento ha spezzato o reso più incerto. Ma è così davvero? Davvero l’iniziativa è solo nostra? E porta a un vero perdono, o spesso soltanto a una più o meno consapevole rimozione dell’accaduto? Guido Bertagna, gesuita impegnato da tempo in esperienze di giustizia riparativa, ci aiuta a mettere a fuoco come il dialogo sia la via obbligata per ricostituire una relazione più umana e positiva.

Ascolta la registrazione:

Relatore: P. Guido Bertagna s.J.

Guido Bertagna si laurea nel 1986 in Lettere Moderne ad indirizzo Artistico presso l’università di Torino e subito dopo entra nella Compagnia di Gesù. Successivamente compie studi di Filosofia e di Teologia a Padova, Napoli e Roma. E’ ordinato sacerdote nel 1996. Nel 1997 completa gli studi di teologia a Roma, Pontificia Università Lateranense, con una tesi su Marc Chagall. Arriva a Milano nel 1997, come collaboratore dell’attività pastorale e del Centro Culturale San Fedele. Si inserisce nel dialogo con il mondo della cultura, dell’arte, dell’impegno sociale, della ricerca e dell’esperienza religiosa Dal 1997 al 2009 ha lavorato al Centro culturale San Fedele e nel carcere di San Vittore. Collabora a itinerari di giustizia riparativa e prosegue la sua attività come scultore e pittore.


Potrebbe interessarti anche...

Un giorno dopo l’altro. L’opacità del quotidiano.
Un giorno dopo l’altro. L’opacità del quotidiano.

Giovedì 19 gennaio 2017 “Un giorno dopo l’altro il tempo se ne va, le strade sempre uguali, le stesse case […] E gli occhi intorno cercano quell’avvenire che avevano sognato, ma i sogni sono ancora sogni e l’avvenire è ormai quasi passato. Un giorno dopo l’altro la vita se ne va, domani sarà un giorno […]

Diritti e limiti: un equilibrio possibile?
Diritti e limiti: un equilibrio possibile?

Giovedì 3 novembre 2016 Anche grazie ai successi della scienza, nella nostra società è molto presente l’idea che sia sempre possibile superare i limiti, qualunque limite. Eppure, il limite non è sempre solo un ostacolo che si frappone tra noi e un desiderio: è anche ciò che definisce la nostra identità: ciò che siamo e […]

Peter Pan e Wendy. I residui adolescenziali nella coppia.
Peter Pan e Wendy. I residui adolescenziali nella coppia.

Giovedì 6 aprile 2017 Suvvia, siamo adulti, dunque! Certo, è così… ma siamo proprio sicuri che nel nostro modo di relazionarci nella coppia non vi sia ancora qualcosa degli adolescenti che eravamo? Magari nel nostro modo di ascoltarci e di comunicare, o nel senso di possesso che a volte ancora sentiamo nei confronti del partner, […]