Inquietudine, incompletezza, immaginazione. Abitare il traballante.

“Contemplare la bellezza che non abbiamo raggiunto”: questo è l’invito con cui Papa Francesco, 5 anni fa, concludeva l’Esortazione Post-Sinodale Amoris Laetitia. Lo spazio che si apre tra la possibilità di contemplare “l’amore nella famiglia” e il riconoscerlo come qualcosa di non raggiunto può essere riempito da alcuni atteggiamenti che tentiamo di sintetizzare in tre parole: inquietudine, incompiutezza e immaginazione.

Si tratta di una “triade” cara a papa Francesco, da lui usata per parlare del “fare teologia” in generale e che si vuole qui riprendere per dar voce teologica al traballante per eccellenza: la relazione di coppia. Infatti, la tradizione sul matrimonio, sul piano ecclesiale, non è stata priva di immaginazione, incompletezza e inquietudine, dalle quali ha preso forma quella necessaria creatività capace di attraversare diverse situazioni traballanti. E non di raro tale creatività ha conosciuto, come parte integrante di quella stessa tradizione, resistenze, interferenze, veri e propri “dispositivi di blocco”.

In questo Amoris Laetitia, insieme al dibattito che essa ha generato negli ultimi 5 anni, offre una preziosa e potente occasione per accogliere quel compito di “traduzione” consegnato dalla stessa tradizione anche alle parole e ai vissuti delle coppie di oggi, alla rilevanza della loro coscienza, alla loro storia dei soggetti costantemente immersi nell’esperienza di una comunione fatta di convivenza, generazione, solidarietà, sopportazione, sacrificio.

Domande frequenti

Bisogna iscriversi a tutto il ciclo per partecipare alle conferenze?

No: non è necessario, anzi, non è proprio possibile. Funziona così: finché le conferenza saranno online, qualche giorno prima ne daremo notizia nel sito e tramite la nostra newsletter e forniremo l’indirizzo di posta elettronica al quale comunicare la propria iscrizione; al massimo sei ore prima della conferenza riceverete una mail con l’invito a partecipare e il link al quale connettervi. Quando invece le conferenze torneranno a essere in presenza, basterà venire in Piazza San Fedele 4 entro le ore 21 ed entrare nella Sala Ricci (al pianterreno, davanti all’entrata).

Il Centro Giovani Coppie San Fedele è un’associazione prettamente cattolica?

No. Siamo un’associazione laica.

Di che cosa si occupa il Centro Giovani Coppie San Fedele?

Il Centro ha interesse ad accompagnare le coppie nei loro primi anni di vita insieme. Il Centro, infatti, svolge svariate attività che ruotano attorno alla coppia, dalle Conferenze che si svolgono da Ottobre a Maggio di ogni anno, allo Sportello/Spazio Coppia, ai Gruppi di Coppia, ai Percorsi Formativi. Scopri qui tutte le nostre attività.

Le attività del Centro sono aperte anche a coppie non sposate e non credenti?

Si, certo. Il Centro è aperto a tutti.

Spazio Coppia è un servizio a pagamento?

No, gli incontri sono gratuiti. Certamente, il Centro sarà grato a chi vorrà dare il suo contributo alle spese vive sotto forma di erogazione liberale, per la quale viene rilasciata una ricevuta valida ai fini della detrazione fiscale.

Chi può partecipare alle conferenze?

Le conferenze del Centro Giovani Coppie sono aperte a tutti, senza distinzioni di età, fede religiosa, tipo di rapporto di coppia.

Partecipare alla conferenze ha un costo?

Tutte le conferenze, in presenza e a distanza, sono totalmente gratuite.

Le conferenze sono in presenza?

Fino alla terza conferenza (dicembre 2021) compresa, le conferenze saranno a distanza, con l’utilizzo della piattaforma Zoom.

Dal gennaio 2022, evoluzione della pandemia Covid 19 permettendo, speriamo di tornare a svolgere le conferenze in presenza: in ogni caso, verrà data comunicazione delle decisioni prese con la nostra Newsletter.

Dove si svolgono le conferenze in presenza?

Le conferenze in presenza si svolgono tutte presso la Sala Ricci, in Piazza San Fedele 4 – Milano (MM1, fermata Duomo)

Come fare per partecipare alle conferenze a distanza?

E’ sufficiente mandare una mail all’indirizzo mail@centrogiovanicoppiesanfedele.it, indicando in oggetto “Conferenza”, entro le ore 12,00 del giorno precedente la conferenza.

Riceverete in risposta un link col quale, tramite la piattafoma Zoom, parteciperete alla conferenza, con la possibilità di porre domande al relatore.

Se scopro di aver perso una conferenza che mi interessava, come posso fare?

Nessun problema! Tutte le conferenze vengono registrate e sono fruibili in video o in audio sul canale YouTube del Centro Giovani Coppie San Fedele, all’indirizzo https://www.youtube.com/channel/UCYmTqw5sH7Qr2kxo-7F89kw/featured.

Allo stesso indirizzo, nel menu Playlist, potrete trovare tutte le conferenze tenute nel Centro Giovani Coppie San Fedele a partire dal 2007, organizzate per anno e per tipologia di argomento.


Schede collegate