Perché proprio a noi? L’imprevisto nella malattia

Giovedì 9 marzo 2023

Pur riconoscendo la malattia come una delle possibili esperienze dell’esistenza, quando irrompe nella vita è spesso vissuta con grande spaesamento e paura, rabbia e profondo senso di incertezza. Tutto questo si manifesta sia nella vita di chi scopre di avere una malattia sia in chi gli sta vicino e accanto. La malattia impone un cambio di prospettiva sia nell’orizzonte quotidiano che in quello progettuale, sia rispetto alla propria vita sia rispetto alla vita della coppia, della famiglia. La condivisione della propria esperienza nel labirinto della malattia, il confronto e lo scambio sono strumenti decisivi per affrontare uno degli imprevisti più indesiderati.

Relatrici: Sara Oliva Boch e Giuseppina Boscolo

Sara Oliva Boch è pedagogista, socia Philo Milano, facilitatrice Mindfulness certificata. Si occupa in particolare di consulenza pedagogica, genitorialità e pratiche filosofiche.

Giuseppina Boscolo è psicologa psicoterapeuta. Si occupa nello specifico di tematiche quali adozione ed affido familiare,  elaborazione del lutto.

Guarda o ascolta le registrazioni:


Potrebbe interessarti anche...

Nudi e crudi. Narrazioni e messe in scena dell’imprevisto
Nudi e crudi. Narrazioni e messe in scena dell’imprevisto

Giovedì 20 aprile 2023 Scoprirsi vuoti. L’imprevisto. Possiamo anche respingerlo, combatterlo e ignorarlo. Considerarlo come un problema o guardarlo come un dato di fatto da cui occorre riprendere a tessere la vita. Ecco il bivio a cui si trova la coppia protagonista di NUDI E CRUDI di Alan Bennet. Relatore: Don Paolo Alliata Nato a […]

Burrasca o bonaccia. Litigare bene
Burrasca o bonaccia. Litigare bene

Giovedì 19 gennaio 2023 I conflitti fanno inevitabilmente parte di tutte le relazioni umane, siano esse d’amore, d’amicizia o professionali. Se affrontati in modo costruttivo e creativo possono rafforzare le unioni, favorire una conoscenza più profonda del partner e di noi stessi, portare la coppia ad un livello di amore più maturo. Impariamo a riconoscere […]