Social media, la grande abbuffata. Iperconnessione e relazione di coppia.

Giovedì 6 aprile 2017

I social media hanno occupato spazi sempre più ampi della nostra vita e della nostra attenzione. Demonizzarli sarebbe inutile: i fenomeni sociali si possono governare, ma non si può né arrestarli, né invertirne la tendenza, soprattutto se si fondano su tecnologie sempre più “friendly”. E’ però naturale domandarci dove tutto questo ci stia portando e, in particolare, che effetto possano avere i social media sulla relazione di coppia e su quella coi figli (e dei giovani tra loro). Marco Gui, che si occupa proprio di tutto ciò nel suo lavoro in Università, ci fornisce alcune chiavi di lettura e di interpretazione del fenomeno.

Ascolta la registrazione:

Relatore: Marco Gui

Marco Gui è professore associato presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale e si occupa di Sociologia dei media. I suoi interessi di ricerca riguardano:

– le differenze individuali e sociali nella fruizione di Internet;

– la qualità della vita digitale;

– la digitalizzazione della scuola e dell’educazione.

In particolare, si è occupato di “disuguaglianza digitale” e di “competenze digitali”, soprattutto tra i giovani.  Il suo libro “A dieta di media. Comunicazione e qualità della vita”, edito da il Mulino, discute la rilevanza sociale di alcuni effetti collaterali dell’iperconnessione.

Marco Gui ha pubblicato più di quaranta articoli scientifici su importanti riviste italiane ed internazionali (tra le altre Social Science Computer Review, New Media&Society, Economics of Education Review, First Monday, Journal of Media Economics, Policy&Internet). E’ reviewer abituale per numerose riviste internazionali nel campo dell’analisi sociale dei media digitali.

Ha coordinato diverse ricerche sull’uso dei media digitali tra gli studenti delle scuole secondarie, finanziate da  Ministero dello Sviluppo Economico, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Regione Lombardia,  Regione Valle D’Aosta e IPRASE del Trentino. In collaborazione con queste istituzioni ha contribuito a sviluppare i primi test statisticamente rigorosi di competenza digitale in Italia (vedi Gui e Argentin, 2011; Pagani et al., 2013).

E’ coordinatore del Centro di Ricerca”Benessere Digitale” (www.benesseredigitale.eu), che è attivo su diversi progetti di ricerca relativi alla qualità della vita nella società in rete. Uno di questi, vincitore del bando di Università Bicocca “Innovation Project Grant”, è co-finanziato da Università Fastweb S.p.A. e prevede un’azione di ricerca e formazione degli insegnanti di scuola secondaria sullo sviluppo della consapevolezza nell’uso dei media digitali.

E’ membro dell’ICA (International Communication Association), dell’ECREA (European Communication Research and Education Association) e dell’AIS (Associazione Italiana di Sociologia).

Le principali pubblicazioni:

  • Gui, M., Gerosa, T., Argentin, G., Losi, L. (2023). Mobile media education as a tool to reduce problematic smartphone use: Results of a randomised impact evaluation. COMPUTERS & EDUCATION, 194(March 2023) [10.1016/j.compedu.2022.104705]. Dettaglio
  • Realdon, O., Adorni, R., Ginelli, D., Micucci, D., Blasi, V., Bellavia, D., et al. (2023). Embedding the Patient-Citizen Perspective into an Operational Framework for the Development and the Introduction of New Technologies in Rehabilitation Care: The Smart&Touch-ID Model. HEALTHCARE, 11(11) [10.3390/healthcare11111604]. Dettaglio
  • Gui, M. (2022). James Shanahan, Media Effects: A Narrative Perspective (Key Concepts in Media and Cultural
    Studies), Book Review. INTERNATIONAL JOURNAL OF COMMUNICATION, 16(2022), 1-3. Dettaglio
  • Grollo, M., Gui, M., Pellai, A., Oretti, C. (2022). Educazione digitale familiare dalla nascita. MEDICO E BAMBINO, 41(9), 569-580 [10.53126/MEB41569]. Dettaglio
  • Gerosa, T., Gui, M., Büchi, M. (2022). Smartphone Use and Academic Performance: A Pervasiveness Approach Beyond Addiction. SOCIAL SCIENCE COMPUTER REVIEW, 40(6 (December 2022)), 1542-1561 [10.1177/08944393211018969]. Dettaglio

Potrebbe interessarti anche...

Dialogare tra misericordia e perdono
Dialogare tra misericordia e perdono

Giovedì 1 dicembre 2016 E’ istintivo pensare alla misericordia come a qualcosa che, per nostra iniziativa, riannodi un legame che qualche evento ha spezzato o reso più incerto. Ma è così davvero? Davvero l’iniziativa è solo nostra? E porta a un vero perdono, o spesso soltanto a una più o meno consapevole rimozione dell’accaduto? Guido […]

Diritti e limiti: un equilibrio possibile?
Diritti e limiti: un equilibrio possibile?

Giovedì 3 novembre 2016 Anche grazie ai successi della scienza, nella nostra società è molto presente l’idea che sia sempre possibile superare i limiti, qualunque limite. Eppure, il limite non è sempre solo un ostacolo che si frappone tra noi e un desiderio: è anche ciò che definisce la nostra identità: ciò che siamo e […]

Peter Pan e Wendy. I residui adolescenziali nella coppia.
Peter Pan e Wendy. I residui adolescenziali nella coppia.

Giovedì 6 aprile 2017 Suvvia, siamo adulti, dunque! Certo, è così… ma siamo proprio sicuri che nel nostro modo di relazionarci nella coppia non vi sia ancora qualcosa degli adolescenti che eravamo? Magari nel nostro modo di ascoltarci e di comunicare, o nel senso di possesso che a volte ancora sentiamo nei confronti del partner, […]